Scopri le vetrate realizzate nel nostro laboratoro con tecniche innovative e originali

VETRATE ARTISTICHE

Le vetrate artistiche personalizzano ogni ambiente.

Progettazione di stili, qualità delle realizzazioni, abilità e creatività artistica soddisfano la voglia di classico o moderno di chi ama la luce e i colori.

Il nostro laboratorio in questi anni di esperienza è cresciuto e ha sviluppato tecniche innovative e originali. L’obiettivo è sempre stato quello della ricerca della qualità, cercando di soddisfare sempre le esigenze del cliente, a volte anche quelle più stravaganti. L’acquisto di speciali forni piani , anche di dimensioni grandi, hanno permesso di creare vetrate artistiche di tutte le dimensioni, per ogni tipo di arredamento e stile.

Nel laboratorio si cerca di abbinare il vetro ad altri materiali come il metallo, la pietra, il legno, ecc.: è appagante vedere come il vetro si sposa perfettamente con la maggior parte di questi materiali.

TECNICHE

Le nostre lavorazioni, dalla tradizionale vetrata legata a piombo alla vetrofusione.

  1. Vetrate al piombo

    La vetrata a piombo tradizionale consiste nel legare con una barretta di piombo dei vetri tagliati secondo sagome, che uniti insieme, per la loro forma e il loro colore formano un disegno. E’ possibile realizzare ogni tipo di disegno, secondo i gusti diversi della clientela.
    Potete proporci un’idea e realizzeremo un bozzetto del lavoro finale grazie al quale è possibile quantizzare il costo finale dell’opera.

  2. Vetrate dipinte

    La vetrata dipinta è in tutto simile a quella tradizionale per quanto riguarda la tecnica dell’assemblaggio.

    La differenza sta nel fatto che qui i singoli vetri che compongono il pannello sono in più dipinti, con grisaglie o smalti, per formare volti e mani, vestiti, paesaggi e altri motivi figurativi.

  3. Tiffany

    La tecnica Tiffany consiste nel bordare con un nastro sottile di rame adesivo ciascun pezzo di vetro che compone la lampada o il pannello. Dopo aver accostato i pezzi uno vicino all’altro, si vengono a creare delle piste di rame in corrispondenza delle giunzioni, sulle quali si effettua una colata di stagno che diventa la struttura che sostiene il pezzo.

    La tecnica prende il nome da Louis Comfort Tiffany che alla fine del secolo scorso così realizzava i suoi famosi paralumi e le sue vetrate.

  4. Vetrofusione

    Per vetrofusione si intende il procedimento che, per mezzo del calore, modifica la struttura del vetro piano: si possono creare effetti veramente impensabili sia modellandolo con appositi stampi, sia colorandolo con speciali sostanze o sovrapponendo più strati di vetro di colore diverso.

    Attualmente, rispetto al passato, la manualità e la creatività dell’artigiano possono utilizzare nella vetrofusione le nuove tecnologie dei forni e dei materiali refrattari leggeri.

  5. Incisione

    L’incisione a differenza delle altre tecniche, è un moderno procedimento meccanico, che si avvale dell’ausilio di un sofisticato macchinario a controllo numerico e di un software cad.
    E’ possibile incidere con frese di varie forme la superficie della lastra di vetro, creando disegni senza limiti di complessità. L’incisione può essere anche lucidata con speciali mole, andando a creare sfaccettature che creano piacevoli riflessi di luce.
    Questa tecnica si sposa perfettamente con gli arredamenti moderni, e lascia libero sfogo alla creatività di architetti e designer.